Psicologo - Psicoterapeuta a Napoli Dott. Serafino Parisi

Iscrizione Albo degli Psicologi della Campania n. 2599

Benvenuti


Molti pensano che lo Psicologo sia il medico dei pazzi, ma ad oggi non è più visto come tale, bensì come il medico di quelli deboli, incapaci di farcela da soli a superare le difficoltà.

Nulla di più sbagliato! Lo Psicologo è il medico dei forti e coraggiosi, di quelli che hanno consapevolezza dei propri limiti e decidono con saggezza di ammetterli, accettarli, sconfiggendo la paura di mostrarli e caricarsi della responsabilità di un cambiamento.

Richiede una fatica enorme nascondere le proprie debolezze, ma la vera forza è saperle riconoscere, accettare e promuovere un lavoro per migliorarle e anche superarle!


Nella mia professione di psicologo e psicoterapeuta a Napoli, mi occupo di persone con disagi psichici come depressione, ansia, attacchi di panico, pensieri ossessivi, compulsioni, sentimenti di bassa autostima o inadeguatezza, disturbi del comportamento alimentare. Il disagio psicologico e la sofferenza psichica hanno spesso ripercussioni sulle relazioni sociali, di coppia, genitoriali o lavorative e si esprimono anche attraverso manifestazioni di carattere somatico (psicosomatica), disturbi del sonno, disturbi alimentari, disfunzioni sessuali e vari tipi di dipendenze (sostanze, gioco, internet).

La mia formazione accademica è Clinica, conseguita presso la Seconda Università degli Studi di Napoli (S.U.N.), con corso quinquennale in Psicologia Clinica e Comunitaria, con conseguente percorso di alta specializzazione ad orientamento Sistemico - Relazionale

Considero che una buona psicoterapia, eseguita con professionalità e dedizione, sia realmente capace d'incidere in modo profondo e consolidato nella vita di chi se ne avvale, migliorandola concretamente.
L'ascolto e l'interazione caratterizzante il metodo Sistemico - Relazionale, permette allo psicoterapeuta di cogliere quegli aspetti consci ed inconsci attraverso cui la persona rimane "incastrata" in quegli stessi schemi, causa del disagio. Invitando il paziente a raccontare, pensare, sentire e riflettere, si sviluppa un dialogo all'interno di una relazione unica e particolare che da luogo ad un effettivo e definitivo processo di cambiamento.

I sintomi psichici, somatici e psicosomatici, insieme ai vissuti di disagio passati e presenti, spesso impediscono di godere di una vita migliore, più serena e soddisfacente. Tuttavia un cambiamento è realmente possibile, liddove si è motivati e disposti ad ottenerlo.


Psicoterapia individuale

Nella psicoterapia individuale, al centro dell'interesse  è posto il funzionamento psicologico della singola persona, degli aspetti che la caratterizzano, degli elementi funzionali e dei meccanismi disfunzionali (responsabili del malessere o riduzione del benessere). Lo psicoterapeuta... continua a leggere

Psicoterapia di coppia

Le difficoltà tra i partner rimandano alla naturale evoluzione della vita di coppia, nella quale si rispecchiano i cambiamenti dei singoli, delle nuove esigenze e bisogni che costantemente la vita richiede. A volte però, queste difficoltà diventano così "gravi" da generare un circolo vizioso difficile da interrompere, dove "il problema è... continua a leggere

Psicoterapia familiare

La psicoterapia familiare consiste in un percorso al quale partecipano tutti i componenti della stessa. Inevitabilmente eventi critici possono aver luogo e generare stress, malessere e richiedere non poche energie per essere affrontati. Questi eventi spesso sono riconducibili alla nascita, all'adolescenza, al distacco o al matrimonio di... continua a leggere 


Quali disagi e disturbi psichici possono essere trattati?    

Quali sono i casi in cui può essere d'aiuto rivolgersi ad uno specialista e intraprendere una psicoterapia?

Sono molteplici le situazioni rispetto alle quali sarebbe opportuno, o addirittura indispensabile, avvalersi di un supporto psicologico. Tale richiesta, non è dettata unicamente dal malessere o disagio psichico grave o lieve che sia, ma, negli ultimi anni, si ricorre alla psicoterapia anche per incrementare una crescita psicologica mirata alla valorizzazione de sé e delle proprie risorse creativo - adattive, al miglioramento della propria qualità di vita o semplicemente per poter godere di uno spazio esclusivamente personale privo di giudizi o competitività. Di seguito vediamo insieme alcune potenziali circostanze in cui sarebbe necessario un intervento specialistico:


  • Ti senti sopraffatto da un sentimento prolungato di tristezza e di impotenza, di incapacità di modificare la situazione;
  • Non ti senti – o non ti senti più – pienamente “te stesso”;
  • Ti senti sempre più frequentemente sconfitto o abbattuto;
  • Tendi sempre più spesso a prenderti la responsabilità o la colpa di scelte o comportamenti di qualcun altro;
  • Cominci ad evitare situazioni o attività che reputi difficili;
  • Ti preoccupi in un modo che ritieni eccessivo del giudizio degli altri o ricerchi in modo ossessivo la loro approvazione;
  • Nonostante i tuoi sforzi e l’aiuto di qualcuno, i tuoi problemi non sembrano migliorare in modo significativo o stabile;
  • Comincia a diventare sempre più difficile concentrarti sul lavoro o sulle normali attività quotidiane;
  • Senti una preoccupazione che avverti come eccessiva o immotivata per alcuni aspetti della tua vita;
  • Alcuni tuoi comportamenti, legati al consumo di cibo, di alcool, di droga o ad un eccesso di aggressività, stanno iniziando a diventare pericolosi per te e per gli altri;
  • Hai vissuto una situazione traumatica – o percepita come tale – e non riesci a smettere di pensarci;
  • Soffri, in modo ricorrente e senza che sia possibile individuare cause organiche precise, di mal di testa, mal di stomaco o indebolimenti persistenti e ricorrenti del sistema immunitario;
  • Fai un uso costante o regolare o continuo di sostanze per far fronte alle difficoltà;
  • Hai perso progressivamente interesse per attività che prima amavi intraprendere / non riesci più a fare ciò che ti piace o che ti piaceva fare;
  • Le tue relazioni affettive o sentimentali sono spesso tese e conflittuali;
  • Diverse persone tra quelle a te più vicine cominciano a dirsi preoccupate per il tuo stato emotivo o psicologico.

Psicologo o psicoterapeuta: quali le differenze?

Lo psicologo ha svolto un corso di laurea in psicologia; svolge la sua attività presso uno studio clinico o consultorio familiare. Può svolgere dei colloqui al fine di diagnosticare il disagio anche con l'ausilio di test. Può effettuare pochi colloqui di sostegno o di consulenza mirate alla risoluzione di problemi che riguardano una piccola parte della vita del paziente. Il solo laureato in psicologia non può esercitare la psicoterapia!!!

Lo psicoterapeuta è uno specialista qualificato sia alla diagnosi che alla cura dei disturbi psichici e delle malattie mentali. La cura si chiama psicoterapia e può essere realizzata solo da uno Psicologo/Medico che DEVE aver conseguito una specializzazione quadriennale in Psicoterapia. Esistono diversi orientamenti e diversi tipi di psicoterapia ognuna di esse si fonda su un modello psicologico di riferimento a cui il terapeuta si affida durante il suo lavoro in seduta.